AUMENTARE/RINNOVARE ADERENZA PNEUMATICI |

AUMENTARE/RINNOVARE ADERENZA PNEUMATICI

Blacktraction è una miscela liquida che viene assorbita dalla mescola degli pneumatici, sviluppata nelle competizioni per aumentare/ottimizzare/stabilizzzare e rinnovare l’ aderenza/grip su asfalto asciutto e bagnato, per circa 6/8 mesi a kilometraggio illimitato. Il miglioramento ottenuto con l’ applicazione sugli pneumatici stradali, permette di ridurre di circa il 25% lo sapzio di frenata per fermare auto /moto (a 70 km/h equivale a circa 4 metri, determinanti per evitare o ridurre la violenza di un incidente), e di aumentare il controllo e la sicurezza staradale.

E’ L’ UNICO PRODOTTO PER AUMENTARE L’ ADERENZA CHE DOCUMENTA IL MIGLIORAMENTO  CON MISURAZIONI EFFETTUATE CON PROVE DI FRENATA COMPARATIVE; DATI ACQUISITI DA PRECISI STRUMENTI DI MISURA DAGLI STUDENTI DI INGEGNERIA DELL’ UNIVERSITA’ DI MODENA; TEST AI RULLI BANCO PROVA.

PROVA FRENATA MOTO
PROVA FRENATA AUTO

PROVA DI FRENATA SUL BAGNATO

E’ adatto a pneumatici:

  • stradali nuovi e vecchi  di auto e moto (estivi, termici invernali M+S e all season);
  • racing da pioggia (rain);
  • racing per mini moto;
  • auto RC in mescole medio/ dure.

L’ applicazione di Blacktraction agli pneumatici è molto vantaggiosa e importante perchè:

  • permette di risparmiare perchè con soli 20 euro di prodotto rinnovate/sfruttate la massima aderenza possibile degli pneumatici vecchi per 6 mesi, e rinviate la spesa della sostituzione di centinaia di euro.
  • aumenta la sicurezza stradale e il  controllo perchè riduce di circa il 25 % lo spazio per fermare un’ auto o una moto su asfalto asciutto e bagnato sfruttando al massimo possibile l’ efficacia di ABS e anti/pattinamento (che sarebbero inutili se gli pneumatici fossero di legno o di ferro);
  • permette agli pneumatici di raggiungere/ottimizzare più rapidamente la temperatura di esercizio ottimale (molto importante d’ inverno) e mantenere ottimale la massima aderenza/sicurezza stradale durante gli anni in cui vengono utilizzati (sopratutto quando vengono utilizzati alternativamente pneumatici estivi e invernali M+S, che invecchiano anche se inutilizzati);
  • arrichisce il polimero della gomma aumentando l’ aderenza degli pneumatici nuovi e vecchi, estivi ed invernali termici (M+S), mantenendola costante al massimo livello possibile durante gli anni in cui verranno utilizzati con effetto immediato, crescente e conservativo anti età e anti ossidante (anti-invecchiamento), per circa 6/8 mesi;
  • contrasta l’ effetto degli shock termici che accellerano l’ invecchiamento e la perdità di elasticità/aderenza;
  • ha effetto anti/età e anti/ ossidante che contrasta e fà regredire l’ invecchiamento,  rinnovando al massimo possibile l’ aderenza degli pneumatici vecchi (cristallizzati), con effetto leggermente variabile conseguentemente al tipo di mescola e al grado di cristallizzazione (il polimero della gomma che invecchia anche se inutilizzato (pneumatici nuovi, ma vecchi, hanno minore aderenza e minore valore economico rispetto a pneumatici di recente produzione).

Non aumenta l’ usura, la resistenza all’ avanzamento e il consumo di carburante, rispetto a pneumatici stradali origimali.

Blacktraction si applica facilmente a pennello, e il tempo necessario al completo assorbimento/effetto varia per i seguenti fattori:

1) temperatura del materiale durante l’ applicazione (+ alta la temperatura della gomma + veloce l’ assorbimento);
2) più silicio contiene la mescola maggiore sarà il tempo necessario all’ assorbimento;
3) più è vecchia e cristallizzata è la mescola, maggiore sarà il tempo necessario per un profondo assorbimento.

MAGGIORE ADERENZA HANNO GLI PNEUMATICI,

MAGGIORE EFFICACIA HA TUTTA LA TECNOLOGIA LORO APPLICATA.

Nelle foto è documentato il rapido invecchiamento che caratterizza le nuove mescole (pneumatico per suv fabbricato la quindicesima settimana 2012), che dopo due soli anni dalla fabbricazione possono perdere pezzi di battristrada. Negli pneumatici di ultima generazione il problema è accentuato dalla scarsa qualità dei materiali e dalla possibilità di utilizzare alternativamente pneumatici estivi ed invernali durante l’ anno. Per questo motivo è importante verificare al momento dell’ acquisto che la data di fabbricazione sia recente (mese e anno di produzione sono stampati su tutti gli pneumatici stradali).

E’ sufficiente applicare blacktraction una volta l’ anno, per mantenere ottimale l’ aderenza gli pneumatici stradali durante il tempo di utilizzo. ACQUISTA ORA

ATT ha uguali caratteristiche di blacktraction base, potenziate per aumentare l’  efficacia sù pneumatici:

  • vecchi (oltre i 5 anni d’ età) e termici invernali M+S utilizzati a basse temperature, per raggiungere/ottimizzare più rapidamente l’ ottimale temperatura di esercizio
  • pneumatici stradali utilizzati nelle competizioni (contrasta gli elevati shock termici che causano decadimento delle prestazioni dopo pochi kilometri)
  • pneumatici racing da pioggia (rain)

E’ documentato dai dati della telemetria il miglioramento  delle prestazioni degli pneumatici e la maggiore costanza di rendimento ottenuta  applicando blacktraction ATT nelle competizioni. Il pneumatico nuovo al quale è stato applicato ATT ha sopportato un carico maggiore prima di perdere aderenza, rispetto al pneumatico nuovo originale  (documentato dalla maggiore escursione dell’ ammortizzatore).  TEST PNEUMATICI R5 TURBO

ACQUISTA ORA

Blacktraction GP viene prodotto a richiesta (specifico per auto e moto e pneumatici con particolari caratteristiche racing utilizzati solo per competizioni), per migliorare le prestazioni e la costanza di rendimento.

Blacktraction RC migliora le prestazioni degli pneumatici in gomma spugna di 3/4 decimi/giro quando le piste hanno ottima aderenza, e ancora di più quando nè hanno poca,  con durata d’ effetto per tutto il battistrada per circa 6 mesi. Non aumenta l’usura e la resistenza all’avanzamento (scorrevolezza).
ACQUISTA ORA

IMG_0130

Allungate la vita dei vostri pneumatici e risparmiate !!!

Un pneumatico può percorrere molti più kilometri, durare più a lungo ed essere sempre al massimo dell’efficienza possibile,

con un’adeguata manutenzione; ecco le 3 azioni indispensabili:

1 – al momento dell’acquisto controllate la matricola degli pneumatici perchè siano di recente fabbricazione (pneumatici “vecchi di 3 anni perdono gran parte delle loro caratteristiche di aderenza (e sicurezza stradale attiva, oltre ad avere minore valore economico);

2 – applicate BLACKTRACTION ai vostri pneumatici una volta l’ anno: quando sono nuovi perché migliorano le prestazioni (aumentando il controllo dei mezzi e la sicurezza attiva); per mantenerli sempre al massimo dell’aderenza possibile, risparmiando denaro e sfruttando tutto il battistrada disponibile.

3 – invertite periodicamente (media 6 mesi) gli pneumatici anteriori con quelli posteriori; sfrutterete tutto il battistrada disponibile.

4 – controllate ogni due mesi la pressione dei vostri pneumatici, soprattutto durante i cambi di stagione e prima di affrontare lunghi viaggi ( ruota di scorta compresa! ), e  risparmiate carburante evitando maggior consumo di benzina e del battistrada.

Applicare BLACKTRACTION augli pneumatici è importante PERCHE’ LE MESCOLE SONO FORMATE DA DERIVATI DEL PETROLIO, CHE EVAPORANO COME UNA BOTTIGLIA DI ACETONE LASCIATA APERTA.

Invecchiamento per ossidazione

Ad analizzare l’invecchiamento deglii pneumatici hanno pensato molte autorità, come l’americana NHTSA (National Highway Traffic Safety Administration), la tedesca ADAC (Allgemeiner Deutscher Automobil-Club), e la svizzera TCS (Touring Club Svizzero), che hanno evidenziato come l’invecchiamento degli pneumatici avvenga non per usura, ma per ossidazione; il contatto diretto con l’ossigeno porta la gomma ad indurirsi e a perdere progressivamente le caratteristiche  di aderenza.

Tre fattori principali determinano la velocità con cui può avvenire l’invecchiamento dei pneumatici:

  • La mescola dei pneumatici, da questa dipende la quantità di componenti e la velocità con cui questi si disperdono nell’ aria (sono costruiti con derivati del petrolio stabilizzati).
  • La concentrazione dell’ossigeno. L’ossidazione è maggiore quanto maggiore è la concentrazione di ossigeno all’interno e all’ esterno degli pneumatici. L’ aria quindi è il veicolo che determina la dispersione degli idrocarburi contenuti e l’ invecchiamento (per conservarli perfettamente bisognerebbe metterli sottovuoto e protetti dai raggi solari e fonti di calore).
  • Il calore. L’ossidazione degli pneumatici avviene più velocemente quando sottoposti a sbalzi di calore. Le temperature elevate aumentano la permeabilità della gomma e l’ossigeno riesce ad attraversarla più facilmente. L’attrito con l’asfalto durante l’utilizzo sviluppa calore.

La perdita di oli volatili

I produttori di pneumatici aggiungo alla mescola di gomma componenti naturali e chimici, sostanze volatili.

Uno dei meccanismi principali causa dell’invecchiamento degli pneumatici, che si verifica negli pneumatici non utilizzati, è la perdita del gas: quando le gomme invecchiano, infatti, perdono gli oli volatili che, nella loro parte gassosa, riescono ad attraversare lo strato esterno della gomma. Questo evento si verifica in maniera molto più grave quando i pneumatici non vengono utilizzati, perché durante l’utilizzo il movimento continuo delle ruote permette una continua ed omogenea distribuzione degli oli all’interno delle stesse, così da abbassarne la perdita, che avviene per osmosi.

La perdita degli oli causa l’irrigidimento della gomma e la perdita di elasticità e aderenza; segnali tipici di questo fenomeno sono screpolature e distacco di piccoli pezzi di gomma dal pneumatico. Ciò non ne compromette direttamente la sicurezza, ma ne peggiora le prestazioni più o meno in tutte le condizioni.

Le diverse mescole

Come si deduce facilmente da quanto esposto, l’invecchiamento di un pneumatico dipende molto dalle sue caratteristiche intrinseche e dall’utilizzo che ne facciamo.

Purtroppo sugli pneumatici non è presente una chiara indicazione della tipologia di mescola utilizzata, i componenti impiegati, soprattutto gli oli utilizzati all’interno delle mescole, ne determinano le qualità, inclusa la capacità di mantenersi elastici più a lungo, resistendo ad ossidazione e perdita di gas.

PER QUESTO E’ MOLTO CONVENIENTE E FUNZIONALE APPLICARE BLACKTRACTION AGLI PNEUMATICI.

 Scroll Up